Italicum, Scotto: "No alla fiducia, punto di non ritorno"

https://www.youtube.com/watch?v=S1PthxM64to

Il capogruppo di Sel alla Camera Arturo Scotto annuncia il no del partito alla prima fiducia posta dal governo sull’Italicum: “C’è un filo rosso che lega le iniziative del governo: è il potere.
|

Votiamo contro l’Italicum perché il filo rosso è quello del potere!

‘Sinistra Ecologia Libertà voterà contro perché con il voto di fiducia il governo sta portando il paese sotto la soglia minima della democrazia. La fiducia è un punto di non ritorno, e oggi si consuma una strappo difficilmente sanabile’.
|

Sui migranti si continua a sbagliare…

“L’Europa, e purtroppo anche il governo italiano, di fronte alle tragedie che ormai quotidianamente insanguinano il Mediterraneo continua a far finta di niente. L’unico interesse dei nostri governanti sembra essere quello di rincorrere una ‘contabilità bellica’ tanto cinica quanto ridicola, quando ad esempio prova a pianificare un attacco di droni nei porti libici per bombardare gommoni, pescherecci e altri natanti”.
|

Tesseramento SEL 2015

 

CAMPAGNA DI TESSERAMENTO 2015

Qui, dove si costruisce un rapporto nuovo tra lavoro e vita, è il cuore, l’epicentro, di quel “fattore umano” di cui parliamo. 
|

Reddito di dignità

http://www.campagnareddito.eu/

Perché sosteniamo il Reddito minimo o Reddito di Cittadinanza

Nelle previsioni Eurostat del 3 ottobre 2005, si indicava l’Italia come “uno dei Paesi dell’Unione Europea con il più elevato tasso di rischio di povertà. Senza interventi sociali e di sostegno al reddito il rischio di povertà e disagio sociale ed economico potrebbe avere effetti devastanti”. Dal 2008 al 2014 la crisi in Italia ed Europa, secondo i dati Istat, ha raddoppiato e quasi triplicato i numeri della povertà relativa ed assoluta. Sono infatti 10 milioni quelli in povertà relativa, il 16,6% della popolazione complessiva, ed oltre 6 milioni, il 9,9% della popolazione, in povertà assoluta.
|

Lavori dell’Assemblea dal 13 al 17 aprile

Discussioni generali
Lunedì 13 (ore 11,30 e p.m., con eventuale prosecuzione notturna):
– Pdl 1803-A – Istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione
– Disegni di legge di ratifica:
– Ddl 2752 – Accordo di collaborazione strategica tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Montenegro (approvato dal Senato)
– Ddl 2511 – Trattato tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica popolare cinese, in materia di reciproca assistenza giudiziaria penale (approvato dal Senato)
– Ddl 2659-A – Accordo tra il Governo delle Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica Kazakhstan sulla cooperazione militare
|

Airaudo: pronti ad una legge per abbassare l’età pensionabile per tutti


L’Inps ha diffuso una circolare per illustrare le modalità di ricalcolo delle pensioni diventate troppo ricche rispetto ai contributi versati. Il tutto era stato previsto dalla legge di stabilità di dicembre, e colpirà soprattutto le “pensioni d’oro” di funzionari pubblici, professori universitari e magistrati. Intanto fa ancora discutere la possibilità di tassare le pensioni al di sopra di un certo ammontare per introdurre un reddito minimo garantito per le persone con più di 55 anni che perdono il lavoro, di cui Tito Boeri sembra sostenitore.
|

Sel scrive al presidente Mattarella: la fiducia sarebbe golpe istituzionale. Lettere al Quirinale anche da FI e Lega

Scongiurare la fiducia sull’Italicum che equivarrebbe a un golpe e a un gravissimo strappo costituzionale. E’ quanto Sel, FI e Lega chiedono, in tre lettere diverse inviate al presidente della Repubblica Sergio Mattarella in merito alla riforma della legge elettorale.
|

Dopo polemica su Fb è arrivato il momento di definire formazione e ruolo delle forze dell’ordine

Il Viminale ha annunciato con tempestivita’ che ci saranno provvedimenti sulle inaccettabili parole sul web di appartenenti alla Polizia di Stato relative ai drammatici fatti del G8 di Genova di 14 anni fa. Staremo ora a vedere gli esiti di questi annunci, e ci auguriamo che il ministro dell’Interno non manchera’ di informare dettagliatamente il Parlamento di ciò che verrà deciso.
|