Grecia, il parlamento vota le unioni civili gay. Tsipras: giornata storica

Sfidando l’opposizione dell’ancora influente Chiesa Ortodossa, il Parlamento greco ha legalizzato le unioni civili per persone dello stesso sesso. La legge ha ottenuto nelle prime ore di stamane 193 si’. Solo 56 i voti contrari, tra cui i nazionalisti di destra di Anel.
|

Ci siamo! Incontriamoci a Roma dal 19 al 21 febbraio. Per la sinistra di tutte e tutti


E’ il tempo di cambiare, di mettersi in gioco senza paura. La convocazione non ha firme, né proprietari. E’ di tutti quelli che vogliono cambiare tutto e che non si arrendono. Come la Sinistra che vogliamo. Usiamolo liberamente, copiamolo, condividiamolo, diffondiamolo. Per la sinistra di tutte e tutti.
|

Seduta 540 - ddl Stabilità e Bilancio per il 2016

Aula - Seduta 540
Disegni di legge di Stabilità e Bilancio per il 2016 e Bilancio triennale 2016-2018

Guarda i video

|

La Sinistra che cambia – Quirino 7 novembre 2015 – I video e i messaggi


«Avevamo pensato che il Quirino, con oltre 800 posti, fosse un azzardo eccessivo. Invece è stato un azzardo troppo piccolo». Si è scusato così il coordinatore di Sel, Nicola Fratoianni, che, insieme agli ex Pd Fassina e D’Attorre hanno raggiunto tutti quelli che non sono stati fatti entrare nel teatro in cui, a Roma, sono stati presentati i nuovi gruppi di Sinistra Italiana.
|

Inizia un cammino a sinistra

C’era una volta una discussione occupata da un pessimismo plumbeo e asfissiante. Sinistra Ecologia Libertà – si diceva – stava bluffando, perché diceva una cosa e ne pensava un’altra, rimanendo in realtà indisponibile ad avviare un processo vero di rigenerazione e superamento di sé. Era un’operazione di puro maquillage. I parlamentari della sinistra Pd, anche quelli più volenterosi, bluffavano a loro volta, perché in realtà si erano inesorabilmente condannati all’inerzia e all’afasia.
|

Il 7 novembre al Teatro Quirino i parlamentari della sinistra presentano un’altra idea d’Italia


La legge di stabilità che il governo Renzi ha proposto al paese non risolve i problemi dell’Italia, sembra scritta con la mano destra e non mette al centro della scena i soggetti deboli che hanno pagato il prezzo piu’ alto della crisi.
|

L’Assemblea nazionale di Sel del 24 ottobre 2015

La relazione di Vendola, gli interventi e il documento approvato

http://www.sinistraecologialiberta.it/partecipa/download/

|

Il documento approvato dall’Assemblea Nazionale di Sinistra Ecologia libertà

L’Europa ferita a Calais, a Ventimiglia, muta di fronte al corpicino di Alyan in fuga dal fronte di Kobane, lontana dalle bombe di Ankara, l’Europa delle vergogne appese sugli scogli di Lampedusa assiste silente ad un evento di portata storica, l’attraversamento di migliaia di persone in fuga da guerre e povertà. Evento che da un lato rafforza le paure alimentate dagli impresari del terrore e dunque dal fuoco razzista. Dall’altro la straordinaria vicenda dei cittadini viennesi accorsi in soccorso di una umanità in cammino ci consegna nuove speranze e nuove responsabilità. La storia si è rimessa in cammino, sulle gambe di un esodo in cerca di pane e futuro.
|

Riforme, il governo blinda il testo e dice no ad ogni modifica. Sel: inaccettabile il gioco del muro di gomma

Nuovo scontro nell’aula del Senato durante i lavori sul ddl Boschi di riforma del Senato e del Titolo V della Costituzione. Dopo che il governo ha dato parere negativo su tutti gli emendamenti all’articolo 10, rimettendosi all’aula esclusivamente per i tre che saranno sottoposti al voto segreto, hanno preso la parola alcuni rappresentanti delle opposizioni.
|

3000 morti in mare nel 2015… e l’Europa discute tra migrante economico o forzato

Mentre il governo italiano sta pensando di bombardare l’Iraq per compiacere qualche alleato straniero, nel Mediterraneo si continua a morire. Secondo l’Organizzazione mondiale delle migrazioni da domenica sono quasi 100 i profughi morti al largo delle coste libiche. Morti nel silenzio più assoluto sia del nostro Paese che dell’Europa. Una situazione inaccettabile.
|

Pietro Ingrao, 100 anni vissuti intensamente



La commemorazione di Nichi Vendola a Lenola
La commemorazione di Massimiliano Smeriglio a Lenola
Lenola e l’ultimo saluto a Pietro Ingrao il video
La passione laica di Pietro Ingrao di Alfredo Reichlin
La sconfitta non fu mai resa di Nichi Vendola dal Manifesto
Pietro Ingrao, il comunista che voleva la luna di Riccardo Barenghi su La Stampa (pag 1 e pag 2)
|

Il 17 ottobre tutti in piazza contro la povertà

Alcuni giorni fa la Caritas Italiana ha presentato a Roma il Rapporto 2015 “Le politiche contro la povertà in Italia” in cui si denuncia come confrontando il 2014 con il 2007, cioè con il periodo pre-crisi, il numero dei poveri in senso assoluto sia salito in Italia da 1,8 milioni a 4,1 milioni, più che raddoppiando. L’Italia è l’unico paese europeo, insieme alla Grecia, privo di una misura nazionale contro la povertà, mentre l’attuale sistema di interventi pubblici risulta del tutto inadeguato (i fondi nazionali sono passati da 3.169 milioni del 2008 a 1.233 milioni del 2015).
|

Lavori dell’Aula dal 27 al 31 luglio 2015

Discussioni generali

Lunedì 27 (ore 11 e p.m., con eventuale prosecuzione notturna):
– Ddl 2798-A e abb. – Modifiche al codice penale e al codice di procedura penale per il rafforzamento delle garanzie difensive e la durata ragionevole dei processi nonché all’ordinamento penitenziario per l’effettività rieducativa della pena
– Disegni di legge di ratifica:
– Ddl 3055 – Accordo libero scambio Unione europea-Repubblica di Corea (approvato dal Senato)
– Ddl 3027-A – Accordo Unione europea e Comunità europea dell’energia atomica-Moldova
– Ddl 1924-A – Accordo Repubblica italiana-Federazione russa sul riconoscimento reciproco dei titoli di studio
– Ddl 3131-A – Accordo di associazione tra l’Unione europea e la Comunità europea dell’energia atomica e i loro Stati membri, da una parte, e la Georgia, dall’altra.
|

Sanità, via ai tagli per decreto con fiducia. Fratoianni: il governo punta alla privatizzazione dei servizi

Detto fatto. Il governo dopo gli annunci passa al decreto. Un pacchetto di emendamenti al decreto “omnibus” enti locali, presentato nei giorni scorsi, darà la prima spinta ai tagli (il governo continua a chiamarla spending review) sulla Sanità. Dopo il via libera tecnico-politico giunto con le parole del Commissario alla revisione della spesa pubblica, Yoram Gutgeld, arrivato via intervista a Repubblica, il governo accelera. Il provvedimento sarà oggi in aula al Senato e non è escluso il ricorso alla fiducia per poi passare alla Camera.
|

Whirlpool, Barozzino: ottima notizia l’accordo, ora gli investimenti


«L’accordo raggiunto sul piano industriale della Whirlpool Italia è un’ottima notizia ed è la dimostrazione che servono due presupposti irrinunciabili per uscire dalle crisi aziendali e salvare di conseguenza i posti di lavoro: concertazione con i sindacati e investimenti in ricerca e sviluppo. E’ questa l’unica ricetta necessaria, non certo il Jobs Act». Lo ha dichiarato il senatore Giovanni Barozzino, capogruppo di SEL in commissione lavoro, commentando la ratifica dell’accordo Whirlpool Indesit a Palazzo Chigi.
|

Lavori dell’Aula dall’8 al 12 giugno

Discussioni generali

Lunedì 8 (ore 14, con eventuale prosecuzione notturna):
– Ddl 2977-A – Disposizioni per l’adempimento degli obblighi derivanti
dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea – Legge europea 2014;
– T.U.
423-608-871-1085-1126-1177-1263-1386-1512-1537-1616-1632-1711-1719-2063-2353-2379-2662-2736-2913-3029-A – Modifiche al codice della strada, di cui al decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285;
|

Il Parlamento Ue: la famiglia evolve, riconoscere i diritti di quelle gay. Vendola: un passo in avanti in Europa, mentre in Italia la politica balbetta

Il Parlamento europeo raccomanda di rendere più completo e comprensivo il diritto della famiglia e del lavoro, “tenendo conto delle famiglie monoparentali e dell’omogenitorialità” e “visto che la composizione e la definizione di famiglia cambiano nel tempo”.
|

Scuola, De Petris: governo battuto su parere costituzionalità. Primo stop in commissione su riforma che non piace a nessuno

«Nella commissione Affari costituzionali del Senato la maggioranza è stata battuta sulla riforma della scuola. A maggioranza, la commissione ha dato parere negativo». Lo ha dichiarato la presidente del Gruppo Misto-SEL al Senato Loredana De Petris.
|

Italicum, Scotto: "No alla fiducia, punto di non ritorno"

https://www.youtube.com/watch?v=S1PthxM64to

Il capogruppo di Sel alla Camera Arturo Scotto annuncia il no del partito alla prima fiducia posta dal governo sull’Italicum: “C’è un filo rosso che lega le iniziative del governo: è il potere.
|

Votiamo contro l’Italicum perché il filo rosso è quello del potere!

‘Sinistra Ecologia Libertà voterà contro perché con il voto di fiducia il governo sta portando il paese sotto la soglia minima della democrazia. La fiducia è un punto di non ritorno, e oggi si consuma una strappo difficilmente sanabile’.
|

Sui migranti si continua a sbagliare…

“L’Europa, e purtroppo anche il governo italiano, di fronte alle tragedie che ormai quotidianamente insanguinano il Mediterraneo continua a far finta di niente. L’unico interesse dei nostri governanti sembra essere quello di rincorrere una ‘contabilità bellica’ tanto cinica quanto ridicola, quando ad esempio prova a pianificare un attacco di droni nei porti libici per bombardare gommoni, pescherecci e altri natanti”.
|

Tesseramento SEL 2015

 

CAMPAGNA DI TESSERAMENTO 2015

Qui, dove si costruisce un rapporto nuovo tra lavoro e vita, è il cuore, l’epicentro, di quel “fattore umano” di cui parliamo. 
|

Reddito di dignità

http://www.campagnareddito.eu/

Perché sosteniamo il Reddito minimo o Reddito di Cittadinanza

Nelle previsioni Eurostat del 3 ottobre 2005, si indicava l’Italia come “uno dei Paesi dell’Unione Europea con il più elevato tasso di rischio di povertà. Senza interventi sociali e di sostegno al reddito il rischio di povertà e disagio sociale ed economico potrebbe avere effetti devastanti”. Dal 2008 al 2014 la crisi in Italia ed Europa, secondo i dati Istat, ha raddoppiato e quasi triplicato i numeri della povertà relativa ed assoluta. Sono infatti 10 milioni quelli in povertà relativa, il 16,6% della popolazione complessiva, ed oltre 6 milioni, il 9,9% della popolazione, in povertà assoluta.
|

Lavori dell’Assemblea dal 13 al 17 aprile

Discussioni generali
Lunedì 13 (ore 11,30 e p.m., con eventuale prosecuzione notturna):
– Pdl 1803-A – Istituzione della Giornata nazionale in memoria delle vittime dell’immigrazione
– Disegni di legge di ratifica:
– Ddl 2752 – Accordo di collaborazione strategica tra il Governo della Repubblica italiana e il Governo del Montenegro (approvato dal Senato)
– Ddl 2511 – Trattato tra il Governo della Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica popolare cinese, in materia di reciproca assistenza giudiziaria penale (approvato dal Senato)
– Ddl 2659-A – Accordo tra il Governo delle Repubblica italiana ed il Governo della Repubblica Kazakhstan sulla cooperazione militare
|

Airaudo: pronti ad una legge per abbassare l’età pensionabile per tutti


L’Inps ha diffuso una circolare per illustrare le modalità di ricalcolo delle pensioni diventate troppo ricche rispetto ai contributi versati. Il tutto era stato previsto dalla legge di stabilità di dicembre, e colpirà soprattutto le “pensioni d’oro” di funzionari pubblici, professori universitari e magistrati. Intanto fa ancora discutere la possibilità di tassare le pensioni al di sopra di un certo ammontare per introdurre un reddito minimo garantito per le persone con più di 55 anni che perdono il lavoro, di cui Tito Boeri sembra sostenitore.
|

Sel scrive al presidente Mattarella: la fiducia sarebbe golpe istituzionale. Lettere al Quirinale anche da FI e Lega

Scongiurare la fiducia sull’Italicum che equivarrebbe a un golpe e a un gravissimo strappo costituzionale. E’ quanto Sel, FI e Lega chiedono, in tre lettere diverse inviate al presidente della Repubblica Sergio Mattarella in merito alla riforma della legge elettorale.
|

Dopo polemica su Fb è arrivato il momento di definire formazione e ruolo delle forze dell’ordine

Il Viminale ha annunciato con tempestivita’ che ci saranno provvedimenti sulle inaccettabili parole sul web di appartenenti alla Polizia di Stato relative ai drammatici fatti del G8 di Genova di 14 anni fa. Staremo ora a vedere gli esiti di questi annunci, e ci auguriamo che il ministro dell’Interno non manchera’ di informare dettagliatamente il Parlamento di ciò che verrà deciso.
|

Seduta n. 397 di lunedì 23 marzo 2015. Intervento dell'On. Antonio PLACIDO

XVII LEGISLATURA - Resoconto stenografico dell'Assemblea -

Seduta n. 397 di lunedì 23 marzo 2015

Discussione delle mozioni De Girolamo ed altri n. 1-00653, Scotto ed altri n. 1-00680, Famiglietti ed altri n. 1-00685, Cariello ed altri n. 1-00688 e Palese ed altri n. 1-00689, concernenti interventi a favore del Mezzogiorno.

PRESIDENTE. È iscritto a parlare il deputato Placido, che illustrerà anche la mozione Scotto ed altri n. 1-00680 (Nuova formulazione), di cui è cofirmatario. Prego, onorevole.
|

Lavori dell’Assemblea per il periodo dal 16 al 20 marzo

Lavori dell’Assemblea per il periodo dal 16 al 20 marzo 2015:

Discussioni generali
Lunedì 16 (ore 12 e p.m., con eventuale prosecuzione notturna):
– Pdl 2150-A e abb. – Modifiche al codice penale, in materia di prescrizione del reato
– Ddl 2915 – decreto-legge 4/2015 – Misure urgenti in materia di esenzione IMU (approvato dal Senato – scadenza: 25 marzo 2015)
– Mozioni nn. 1-445 e 1-761 concernenti iniziative per la tutela dei diritti previdenziali dei lavoratori italiani emigrati in paesi non appartenenti all’Unione europea
– Ddl 2674 e abb. – Ratifica della Convenzione internazionale per la protezione di tutte le persone dalle sparizioni forzate
|

Contro il terrore, SEL al Forum sociale di Tunisi

La prossima settimana saremo a Tunisi per partecipare al Forum Sociale mondiale, uno spazio di dibattito fra società civile, movimenti, sindacati e parlamentari di diverse nazionalità. Un appuntamento già di per sé importante ma che dopo il gravissimo attentato di ieri acquista un nuovo significato, la migliore risposta contro il terrorismo che vuole mettere in discussione il processo democratico in Tunisia.
|

Povertà, l’unica risposta possibile si chiama reddito minimo

Povertà, parola che nel nostro Paese occorre declinare al plurale. Povertà estrema, quella che di una persona chiama in causa la sua stessa sopravvivenza. Povertà assoluta, quella di chi non si può garantire il minimo di una vita accettabile. Povertà relativa, quella di chi in un nucleo di due persone non può sostenerne che la spesa di una sola. Povertà che messe insieme toccano più di un quarto dell’intera popolazione italiana. Povertà più che raddoppiate, nel crudo resoconto dei numeri, durante gli anni della crisi.
|

Fincantieri, lavoratori in sciopero contro i microchip nelle scarpe previsti dal Jobs Act

No al microchip nelle scarpe. I lavoratori Fincantieri oggi hanno incrociato le braccia nello stabilimento del Muggiano a La Spezia contro il contratto integrativo in corso di discussione e per la situazione del bacino di carenaggio che il consorzio guidato dalla Provincia vorrebbe vendere. «Ci vogliono fare lavorare gratis mezzora ogni giorno e vogliono metterci un microchip nelle scarpe da lavoro» hanno detto i lavoratori.
|

Riforme, Sel: maggioranza cambia la Costituzione senza un mandato parlamentare



«Questa maggioranza si è arrogata il diritto di cambiare 40 articoli della Costituzione senza nessun mandato parlamentare». Così il deputato di Sel Stefano Quaranta intervenendo in aula alla Camera nel corso delle dichiarazione di voto sul ddl Riforme, annunciando il voto contrario del suo gruppo.
|

Gli effetti nefasti del piano Casa Lupi: la celere per effettuare gli sfratti. I parlamentari di Sel provano a fare da scudo


Sì continua a resistere allo sfratto. In strada a Roma in via Anzio il picchetto degli attivisti di Action e all’interno dell’appartamento il rappresentante di Sel Nicola Fratoianni che come parlamentare ha imposto la sua presenza in termini ispettivi, per tutelare i bambini. Il comune di Roma dice che non sa dove mettere questa famiglia, quindi l’unica soluzione per noi è non eseguire lo sfratto.
|

La piazza del 14 febbraio è qualcosa che ci riguarda direttamente

La Grecia sta svelando ancora una volta di più il gioco al massacro a cui sta giocando l’Europa della troika. Il ricatto messo in campo dalla Bce contro il governo di Tsipras è lo stesso ricatto che viene utilizzato contro i popoli europei dalla Spagna all’Italia. Per queste ragioni la mobilitazione di questi giorni e la manifestazione nazionale a Roma del 14 febbraio non sono solo l’occasione per una doverosa solidarietà ma sono le nostre piazze per fare e organizzare la nostra opposizione popolare all’austerità.
|

Parte anche in Italia la raccolta firme per l’iniziativa popolare europea contro il TTIP


Prende il via anche in Italia la raccolta di firme europea contro il TTIP, il Trattato Transatlantico tra Unione europea e Stati Uniti per l’apertura della più grande area di libero scambio conosciuta. Un negoziato condotto lontano dagli occhi indiscreti dell’opinione pubblica e dei parlamenti e che porterebbe ad una messa in discussione di standard e normative ambientali e sociali, considerate troppo spesso come impedimenti tecnici al libero commercio.
|

Il discorso di Alexis Tsipras ad Atene dopo i risultati


Il leader di Syriza Alexis Tsipras ha ringraziato gli elettori in un comizio nella piazza dell’università, ad Atene.
“La Grecia lascia dietro di sé l’austerità e anni di oppressione”, ha detto Tsipras.

|

Human Factor, Vendola: Questa tre giorni non è stato un evento è l’inizio di un cammino che ci ha già trasformati

«Questa tre giorni non è un evento è l’inizio di un cammino che ci ha già trasformati. È un luogo di una sinistra plurale, ricco in cui non avete percepito né il rancore, né la depressione che sono i due sentimenti che da troppo tempo accompagnano la sinistra». Così Nichi Vendola dal palco di Human Factor, ha chiuso la convention di Sel a Milano.
|

Vendola: La vittoria di Tsipras riapre uno spiraglio e darà una scossa all’Italia di Renzi

«Quella di Alexis, al di là dei numeri parlamentari, è una vittoria schiacciante, politicamente schiacciante: è  la riscossa di un popolo umiliato dalle micidiali politiche dell’austerity» Lo afferma Nichi Vendola, presidente di Sinistra Ecologia Liberta’, in un’intervista al quotidiano La Stampa.
|

Atene 2015: La speranza è arrivata, ed è di tutta l’Europa

“Samaras?” “No, Tsipras”. E’ una giornata di sole autunnale quella che illumina due manifesti di Nea Democratia e di Syriza in cui i leader di carta sembrano guardarsi quasi allo specchio da due palazzoni della periferia nord. Scorrono veloci fuori dal finestrino di un autobus mentre  signore di mezza eta’ si animano parlando di politica. Se fosse frutto di una strategia di comunicazione, quella di mettere quasi a ogni pensilina di autobus il manifesto di Syriza con lo slogan “La speranza sta arrivando”, sarebbe una mossa  non solo efficace ma piena di autentica poesia in strade in cui la speranza sembra lontana e impossibile come l’autobus della domenica.
|

Il messaggio di Sergio Cofferati a Human Factor: un’altra storia è vicina

Care compagne e cari compagni oggi non posso essere con voi in questa giornata di importante riflessione su i valori e i contenuti che una sinistra di governo può e deve mettere in campo. La lunga crisi, ancora non risolta, ha aggravato la disoccupazione, le disuguaglianze e la povertà nel nostro paese e in Europa.
|

Il messaggio di Laura Boldrini a Human Factor: abbiamo bisogna di una sguardo sempre più europeo

La delicata fase istituzionale e le scadenze parlamentari dei prossimi giorni, a tutti note, non mi consentono di stare con voi come avrei voluto. Ci tengo però ad esprimere il mio apprezzamento per la qualità e il “respiro” dell’iniziativa. Scorrendone il programma,
|

Stato di Palestina, una risposta dovuta all’ambasciatore israeliano


Oggi in un’intervista l’ambasciatore di Israele in Italia Naor Gilon ha preso una netta posizione contro la mozione che Sel ha presentato a Montecitorio per il riconoscimento dello Stato di Palestina, gia’ approvato da moltissimi Parlamenti tra cui quello francese, quello inglese, quello spagnolo, quello svedese: “Votare ora per il riconoscimento dello Stato di Palestina non potrebbe essere più sbagliato, per diverse ragioni. Spero che il Parlamento italiano non proceda con questo voto”.
|

Commissione d’inchiesta sull’uranio impoverito. Una vittoria di Sel

La commissione Difesa della Camera ha avviato la discussione che porterà alla istituzione di una nuova commissione di inchiesta sull’Uranio impoverito, sulla base della proposta di legge depositata ad inizio legislatura dal gruppo SEL a prima firma dell’Onorevole Donatella Duranti e del suo collega in commissione On. Michele Piras.
|

Sel: Italicum è Porcellum 2. Obbiettivo allontanare i cittadini dalla politica


«Dopo il disastroso Porcellum ci si aspettava una svolta, che restituisse sostanza alla democrazia rappresentativa e così frenasse la crescente disaffezione dei cittadini nei confronti della politica. Invece è arrivato il ‘Porcellum 2-La vendetta’, cioè una legge elettorale che è in strettissima continuità con quella precedente e che non risponde in nulla ai rilevi della Corte costituzionale» afferma la presidente del Gruppo Misto-SEL Loredana De Petris.
|

Quirinale, si chiude un ciclo. Ora aprire una fase nuova

Con le dimissioni di Giorgio Napolitano si chiude un ciclo politico molto lungo, che anche per le debolezze e le inerzie del quadro politico dimostrate in questi anni a cominciare dall’inedito secondo mandato, ha costretto il Quirinale a svolgere spesso un ruolo di eccessivo protagonismo sul merito e sui contenuti.
|

Verso Human Factor – Prima l’ignoto, prima la maggioranza invisibile


Scegliere. Scegliere da che parte stare, ovviamente. Scegliere tempi e spazi dell’agire politico, naturalmente. Ma scegliere tante altre cose, scegliere con chi e per andare dove. Scegliere l’abito, scegliere i gesti, scegliere i silenzi, scegliere i sessi, scegliere lo stile, scegliere di includere, scegliere di lottare, scegliere di rinnovare, scegliere di scontentare, scegliere di farsi da parte.
|

Vendola: a Parigi atto bestiale. Colpiti la libertà di stampa e di satira. Ora la politica dia risposte intelligenti e non demagogiche


«Siamo tutti sconvolti in queste ore per quanto avvenuto a Parigi, per quelle immagini agghiaccianti che abbiamo visto. Il nostro cordoglio la nostra solidarieta’ in questo momento vanno al popolo francese, ai suoi giornalisti, alla redazione di Charlie Hebdo colpiti da questo attentato terribile». Cosi Sinistra Ecologia Libertà con il presidente nazionale Nichi Vendola che su twitter ha rilanciato l’hashtag #JeSuisCharlie
|

Disoccupazione al 13,4%, nuovo record storico. In Italia sempre più giovani senza lavoro

Nuovi drammatici dati dall’Istat: il tasso di disoccupazione ha raggiunto quota 13,4%, in aumento di 0,2 punti percentuali in termini congiunturali e di 0,9 punti nei dodici mesi. Rispetto ad ottobre, sono andati in fumo 48mila posti: il tasso di occupazione, pari al 55,5%, diminuisce così di 0,1 punti percentuali.
|

Il Presidente

Tutti insistono, Renzi in testa, che al Quirinale debba accedere, dopo Napolitano, un personaggio di “alto profilo”, un “garante” di tutti, un “super partes” delle istituzioni. Al di là della scontata retorica paraistituzionale e delle variegate frasi di circostanza, che accompagnano oggi i discorsi pubblici sulla successione, e sono costruiti anche per far da velame all’aspra partita politica in corso, vien da chiedersi che cosa Renzi e molti altri intendano come ruolo di garanzia istituzionale e se ritengano che un tale ruolo sia stato effettivamente svolto dal Presidente uscente.
|