Placido e Barozzino su avvio del servizio di “codice rosa” in Basilicata.



L’avvio del servizio di “codice rosa” in Basilicata – di cui va dato atto all’impegno dell’Azienda Ospedaliera San Carlo di Potenza, dell’ASM di Matera e alla loro collaborazione con le Prefetture, le Procure della Repubblica e le Forze dell’Ordine regionali – rappresenta un momento importante per la difesa e la tutela dei diritti dei più deboli.

Un servizio speciale di pronto soccorso ospedaliero che assicura accoglienza, cura e assistenza a chi presenta lesioni a seguito di violenze subite e dissimulate, ma anche uno strumento per restituire dignità. Le violenze – e le relative e conseguenti sofferenze – di donne, bambini, anziani, immigrati, omosessuali e, in generale, di quante e quanti vivono una condizione di debolezza ‘sociale’ vengono troppo frequentemente ignorate da una società che mostra segni sempre più avanzati d’indifferenza, d’individualismo e di privatismo.

È in questo quadro che s’inserisce questa iniziativa istituzionale volta a garantire un aiuto concreto. Iniziativa resa ancora più forte dai segnali di civiltà e dalle positive esperienze realizzate in altri luoghi del paese. Che poi questa sensibilità nasca in seno all’ospedale San Carlo di Potenza e all’ospedale Madonna delle Grazie di Matera è anche un segnale forte e motivo di orgoglio per un mezzogiorno che prova a dismettere la sua atavica funzione di fanalino di coda.

Una sfida ambiziosa e impegnativa ma, allo stesso tempo, attuale e necessaria, che si spera possa incidere non solo come servizio di riparazione del danno ma anche come veicolo di una cultura del rispetto e della solidarietà.



Giovanni BAROZZINO

Senatore Sinistra ecologia Libertà


Antonio PLACIDO

Deputato Sinistra ecologia Libertà